Trudon

Maduraï

€38
Formato:
Quantità:

Il duca di Toscana introdusse per la prima volta il gelsomino dall' India nel 1690. Originario dell'Arabia, i suoi fiori freschi o secchi ben presto nutrirono miti, leggende e rituali quotidiani della cultura indiana. A volte il gelsomino sambac profuma il tè di foglie sfuse; altre volte, è intrecciato in collane floreali. Venerato spiritualmente, il fiore di gelsomino diventa un'offerta nei templi indù.

Ti piacerà se ... ami l'eredità della tradizione orientale in ogni tuo momento.


Note di testa: Ylang-Ylang
Note di cuore: Assoluto di Gelsomino Sambac
Note di fondo: Benjui

  • Non lasciare mai una candela accesa incustodita e non bruciarla per più di 2 ore di fila.
  • Continuare fino a quando l'intera superficie è liquefatta e attendere che si solidifichi prima di riaccenderla.
  • Per evitare il fumo nero, tieni sempre lo stoppino tagliato a 6 millimetri. Lo stoppino può essere posizionato delicatamente mentre la cera è ancora sciolta.
  • Proteggi sempre la superficie su cui poggia la candela.
  • Una volta che ci sono solo 6 millimetri di cera, spegnere la candela e lasciarla raffreddare completamente prima di smaltirla in modo sicuro.

ALTRI CLIENTI HANNO VISTO...